IL MIO APPROCCIO

Come dice Beisser "Il cambiamento avviene quando uno diventa ciò che è, non quando tenta di diventare ciò che non è”.

Uno dei timori più diffusi della persona che va dallo psicologo per la prima volta è quello di dover parlare di sé a ruota libera mentre il professionista lo ascolta in assoluto silenzio.

Questo non succederà assolutamente nel mio studio, come peraltro in quello di moltissimi miei colleghi.

Io credo fortemente nell'incontro fra esseri umani come principio terapeutico fondamentale, un incontro, all'interno del quale si può, insieme, costruire uno spazio dove poter prendere coscienza dei propri punti deboli (che andranno rafforzati) e dei propri punti di forza (che andranno valorizzati) affinchè si possa nuovamente tornare a prendere in mano le redini della propria vita.

 

Non lavoreremo sul passato a meno che non siate voi a volerlo portare in seduta.

 

Il mio obiettivo non è quello di spiegare o interpretare le origini delle vostre difficoltà.

 

Il mio obiettivo è quello di aiutarvi a trovare e a sperimentare il percorso per nuove e possibili soluzioni ai vostri disagi, consapevole che solo voi siete in grado di "sentire" cosa vi fa stare meglio.

Sarete voi, e solo voi i responsabili delle vostre scelte, lavorerete con i vostri ritmi, partendo da ciò che per voi è importante in questo momento.

erba di pampa